Manuel Marson - 3

Manuel Marson: “Tieni accesa la fiamma della positività che è dentro di te”

Manuel Marson, atleta paralimpico, ha giocato come portiere nel Verona fino a quando, a 18 anni, non ha iniziato ad avere i primi sintomi di una malattia genetica rara. Da 8 anni è ipovedente, ma questo non l’ha fermato: è diventato un campione, conquistando due titoli italiani di parathliatlon e ha vinto in Coppa del mondo.
Manuel MarsonAmico di FIDAS, ha condiviso con noi diversi eventi, partecipando a molte edizioni della 24 Ore del donatore.
Nonostante la giovane età, Manuel ha conosciuto bene le difficoltà della vita, ma non si è fermato, dimostrando grande forza d’animo e ora scrive a tutti noi per ricordarci che anche in queste giornate difficili possiamo riscoprire la bellezza. Vogliamo provare a seguire il suo esempio, condividendo con voi le sue parole di incoraggiamento.

“Aiuto! Non ne posso più di restare a casa”, quante volte in questo periodo hai pronunciato queste parole senza pensare a quante altre persone in passato hanno già vissuto questi momenti: bloccati con poche prospettive per il futuro.
Pensiamo a  tutte quelle persone che hanno passato mesi isolati in un letto d’ospedale o chiusi in casa tra sofferenze e solitudine.

In queste situazioni puoi allenarti a vedere le cose in modo diverso, senza farti condizionare dagli avvenimenti esterni. Hai la possibilità di vedere il meglio in ogni piccola cosa.
Te lo dico perché ci sono passato anch’io.Manuel Marson - 2
Ho 26 anni e da 8 anni sono ipovedente. Non puoi immaginare cosa sia non vedere il volto della propria madre o gli occhi della persona amata.
Noi apprezziamo le cose quando ci vengono a mancare.
Tu puoi cominciare ora ad apprezzare quello che hai.

Io non mi sono mai perso d’animo; ho vissuto le mie difficoltà come una sfida, mi hanno sempre spronato a dare il meglio di me; anche se avrei potuto approfittare di questa situazione per fare la vittima e farmi compatire.
Anche in questa situazione così difficile, sforzati di essere positivo e trarre il meglio dalle piccole cose. So che nella tua testa pensi: “Ma come faccio?”
Goditi la tua famiglia, non dare per scontato tutti quei piccoli gesti quotidiani che, a prima vista, possono sembrarti banali, ma che invece fanno la differenza.
Ricordati che niente viene per caso. Il virus è venuto per riportarci alla meravigliosa presenza di noi stessi e, se questo vuol dire fermarci, va bene così!
So che hai voglia di tornare a coltivare le tue passioni, i tuoi interessi e il tuo lavoro; tieni duro e tieni accesa solo la fiamma della positività che c’è dentro di te.

Manuel Marson

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...