A chi serve il sangue?

Oltre un milione e settecentomila cittadini ogni anno si rimboccano le maniche per donare il sangue. Più volte ho detto che non ci interessa il motivo per cui lo fanno, l’importante è che lo facciano. Ma poche volte ho avuto modo di raccontare la storia di qualcuno che da sempre ha bisogno del sangue donato.

Marsha De Salvatore, un’attrice americana che gira l’Italia con il suo spettacolo per raccontare in modo ironico la realtà della sua malattia: la talassemia.  Marsha viene dagli Stati Uniti, precisamente da Cincinnati (Ohio) dove i suoi genitori calabresi sono emigrati parecchi anni fa. Da più di 10 anni Marsha vive a Roma, dove fa l’attrice comica, l’insegnate di inglese e la guida turistica. E a volte le tre cose insieme. La cosa che ama di più è fare l’attrice. Porta avanti due progetti: uno è Romes Comedy Club, uno spettacolo di ‘stand up comedy’ in inglese una volta al mese, l’altro progetto è “DM55: non si può cavare il sangue da una rapa”, in cui parla della sua vita con la talassemia tra comicità e dramma. È uno spettacolo con cui sta viaggiando per l’Italia sia nelle scuole sia nei teatri.

In quest’ultimo spettacolo racconta la sua storia, quella di una ragazza come tante, figlia di genitori emigrati che però conservano le tradizioni meridionali nonostante la lontananza dalla terra d’origine. Marsha come tante ha la testa piena di sogni, ma anche l’anemia mediterranea, una malattia che la obbliga a sottoporsi a trasfusioni di sangue frequenti. Volutamente ha tenuto nascosta la sua malattia, fin quando ha compreso che grazie a tante persone che oggi hanno donato il sangue Marsha può condurre una vita normale. E da questa consapevolezza è nata l’idea di mettere in scena la sua vita, sperando di sensibilizzare le persone a donare il sangue, ma puntando soprattutto a dare dignità a quanti, come lei, sono affetti dalla talassemia. “Dm55, Non si può cavare sangue da una rapa”, è un modo simpatico per affrontare il tema della malattia.

Non è sempre stato facile per lei. Per 30 anni ha tenuto nascosta la malattia, anche perché condizionata dalla cultura dei genitori, poco avvezzi a parlare dei problemi per paura di essere giudicati. Ma appena trasferitasi a Roma si è trovata con la prima situazione di mancanza di sangue. E ha potuto riflettere sulla dipendenza della sua vita dagli altri, ma se nessuno avesse saputo della talassemia come avrebbe fatto a vivere? A quel punto ha cominciato a parlarne con gli altri ed ora finalmente si sente libera, tanto da mettere in scena la propria vita. La reazione dal pubblico è un’ora di alterne emozioni un po’ come le montagne russe: momenti alti e poi bassi. Lo spettacolo è a sorpresa…sul palco si presenta subito come l’attrice che interpreta un ruolo comico, ma poi subito dopo diventa lei stessa madre di una figlia malata con poche prospettive di vita e poi ancora torna all’università. Uno spettacolo studiato per far ridere il pubblico, ma anche per dare i giusti spunti di riflessione. E con un finale che lascia portare fuori dal teatro il messaggio dell’importanza di donare il sangue.

E proprio lei mi ha detto: “Nella mia vita ho fatto tante cose. Da bambina mi piaceva giocare con la Barbie, mangiare al fast-food e dare fastidio ai miei fratellini; da adolescente ero ribelle, mi vestivo dark e uscivo ogni weekend con i miei amici; poi mi sono laureata in moda e ho lavorato per un grande negozio; ho viaggiato in tutti gli States, in Canada, in Europa e ballato a un full moon party; ho studiato italiano a Perugia e poi mi sono trasferita a Roma dove faccio l’attrice. Tutto questo è stato possibile, grazie ai donatori di sangue”.

Grazie Marsha per la tua storia e grazie a tutti quelli che la rendono possibile ogni giorno. Io qualche giorno fa ho donato. E tu?

MarshaDeSalvatore2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...